Bullismo e cyberbullismo, qual è la differenza tra i due fenomeni?

Home Forum Cronaca Bullismo e cyberbullismo, qual è la differenza tra i due fenomeni?

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  Roberto 4°H 3 settimane, 2 giorni fa.

  • Autore
    Articoli
  • #1012 Risposta

    4°H

    Il progetto che stiamo trattando con l’associazione “#GiocoConIlBullo” è caratterizzato nel mondo del bullismo e cyberbullismo.

    Assieme agli specialisti  si svolgono attività di studio delle situazioni, che ruolo hanno i singoli individui, empatia e sopratutto perchè tutto ciò avviene.

    Il Cyber bullismo, è un fenomeno molto uguale al bullismo, ma con l’unica differenza che tutto si svolge dietro a uno schermo. Ciò non nega il fatto che la violenza non esista, anzi, esiste con dei fattori molto più offensivi, poichè la violenza non è fisica ma psicologica, dove spesso ha portato le vittime a casi estremi.

    Ritroviamo il Cyber bullismo per tutto il web, ma con maggior rilevanza sui social media dove per i bulli è semplice poter attaccare una potenziale vittima, tuttavia, questi atteggiamenti negativi sono ben poco tollerati nei confronti delle politiche del social media in questione, inoltre sono presenti delle norme che hanno delle ripercussioni a tali aggressori che possono comportare anche a prigioni minorili, perchè sì, la maggior parte dei casi si parla di minorenni ma non solo.

    Possiamo affermare che il fenomeno di Cyber bullismo è una concatenazione del bullismo, ma con norme molto più rigorose.

     

  • #1060 Risposta

    Roberto 4°H

    SEI GRASSA,VITTIMA 18ENNE SI SUICIDA PER LE OFFESE ONLINE.

    Un caso scoinvolge il popolo del Web nel Texas e non solo. Ragazza 18enne si suicida per via delle offese online. Creavano dei profili falsi dove la offendevano continuamente ma lei non rispondeva.

    Brandy Vela aveva addirittura cambiato il numero di telefono ed ha chiamato la polizia, ma gli dissero che non potevano aiutarla,perchè i cyberbulli utilizzavano un applicazione che li rendevano irraggiungibili e non tracciabili. Questa è una cosa abbastanza sconvolgente, cioè di come quanto la tecnologia stia avanzando e di come la tecnologia stia più agevolando, di come si stiano “distribuendo le armi” per “uccidere virtualmente”le persone.

    Nel cyberbullismo quindi come nel bullismo l’arma più tagliente non è tanto l’aggressione fisica, ma la parola e di come sia “affilata” ancora di più nei social Media, perché come tutti ben sappiamo è molto facile offendere online dietro ad uno schermo. Con questo articolo chiunque legga voglio invitare a sensibilizzarsi molto su questo tema di come il valore dell’amicizia sia molto forte in questi casi e si può sempre contare su qualcuno per esprimere ciò che si vive, perché molto spesso le vittime di cyberbullismo tendono ad isolarsi e non si affidano a nessuno e “velano” la loro sofferenza davanti alle persone vicine a loro.

    Brandy Vela ha cercato in qualche modo per salvarsi chiamando la polizia, ma la sua fragilità morale non l’ha aiutata assolutamente.

Rispondi a: Bullismo e cyberbullismo, qual è la differenza tra i due fenomeni?
Le tue informazioni: